Sogno una Bergamo internazionale

 

( di Alessandra Giorda) Giornalista, ex imprenditore, bello, intelligente, ricco e sposato in seconde nozze con la giornalista Cristina Parodi, dalla quale ha avuto tre figli, Benedetta, Alessandro e Angelica; ex direttore di Canale 5 e fondatore della Casa di Produzione Televisiva Magnolia, Giorgio Gori è candidato a Sindaco di Bergamo.

Le elezioni amministrative, insieme alle Regionali e alle Europee, che si svolgeranno il prossimo 25 maggio, vedono per il Comune di Bergamo, dove ci sono occhi puntati da tutta Italia, in corsa Franco Tentorio che si ricandida Sindaco, sostenuto da FI, e Giorgio Gori per il PD.

Nell’intervista a seguire Gori racconta al Televisionario2 il suo amore per la politica che nasce ai tempi della giovinezza e dopo una carriera gloriosa come giornalista e imprenditore, ancora giovane e con tanta voglia di cambiare quest’Italia che sempre più non piace a noi italiani e non solo, scende in campo per rilanciare una città stupenda come Bergamo.

Lavoro, mobilità, sicurezza, welfare, turismo e cultura sono i punti cardine sui quali lavorare e con i quali far diventare la città lombarda prospera, al passo con i tempi, con una finestra sul futuro e con una qualità di vita di ottimo livello.

Pacato, educato, umile ma con una sostanziosa dose di classe e dal carattere deciso, Gori persegue e attua, senza mai cedere alle avversità, gli obiettivi che si è prefissato e per il suo avversario Tentorio è un osso duro da sconfiggere.

(Visited 40 times, 1 visits today)

Alessandra Giorda - P.IVA 11290670014

Realizzato da Escamotages