Abbondanza: il sagrestano di bravura eccelsa

(di Alessandra Giorda) Intervista video .Grande attesa al Teatro Regio di Torino per Tosca, di Giacomo Puccini, che andrà in scena martedì 9 Febbraio 2016 con un cast ben nutrito. Per l’occasione al Televisionario2 è ospite  il baritono Roberto Abbondanza che  vanta un curriculum di forte spessore  con un repertorio notevole che spazia dalla musica barocca a quella contemporanea,  . Ha collaborato con i più grandi Direttori artistici da Zubin Metha, a Gianandrea Noseda,  a Paolo Bisanti e molti altri. Nell’intervista realizzata nel foyer del Teatro Regio , con una scolaresca molto curiosa, ma ben disciplinata, Roberto ci parla del suo ruolo nell’opera in oggetto , dandoci qualche anticipazione e si racconta tra cantante lirico e insegnante apprezzato in tutto il mondo in ambedue i ruoli. http://www.robertoabbondanza.it/

Continua...

La Traviata nei cinema di tutto il mondo

IN DIRETTA DA LONDRA NEI CINEMA DI TUTTO IL MONDO LA TRAVIATA CON LUCA SALSI NEL RUOLO DI GIORGIO GERMONT
Il 4 febbraio live al cinema alle ore 19:45

Sarà trasmessa in diretta nelle sale cinematografiche di tutto il mondo La traviata di Giuseppe Verdi in scena alla Royal Opera House di Londra, con il baritono parmigiano Luca Salsi nei panni di Giorgio Germont, al suo debutto nel teatro del Covent Garden. Lo spettacolo, diretto da Ives Abel con la regia di Richard Eyre, è in programma giovedì 4 febbraio e sarà trasmesso nei cinema italiani alle 19.45.

Baritono dalla vocalità squisitamente verdiana, Luca Salsi torna a interpretare il ruolo di Germont padre. “Giorgio Germont è figlio della borghesia dell’epoca – racconta Luca Salsi – Personaggio complesso, mostra molte sfaccettature sia dal punto di vista vocale sia da quello psicologico. È un uomo colto, che si è sacrificato per garantire la sicurezza economica e il rispetto sociale della famiglia. Questo spiega l’iniziale ostilità di fronte a Violetta, vista come fonte di scandalo per la sua famiglia.

Continua...

Beethoven era rock

Oggi, appena atterrata all’aeroporto di Torino Caselle ,con la simpatia e la notevole cultura che la contraddistingue , Carmen Consoli ha rilasciato l’intervista sottostante .
L’artista catanese vanta una serie di primati notevoli di forte spessore, tra i quali rammento che è stata la prima artista italiana a calcare il Palco dello Stadio Olimpico di Roma, l’unica donna italiana a partecipare in Etiopia alle celebrazioni dell’anniversario della scomparsa di Bob Marley.  Prima donna nella storia del Club Tenco a vincere la Targa Tenco . Premio Amnesty Italia  ed è stata insignita nel 2012 con l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Tre sold out di fila a  New York, esibendosi come  headliner a Central Park e diverse tournèe nelle maggiori capitali d’Europa e del Nord America la coscacrano una vera artista di successo , amata e apprezzata per il suo talento.
Le sue canzoni sono particolari, è una cantautrice strepitosa, bassista, chitarrista e contralto. Nell’intervista si racconta tra pubblico e privato con grande classe e stile alla vigilia del concerto di domani sera al Ponchielli di Cremona in uno show imperdibile.

Continua...

Allarme sulla cassa della Fondazione del Regio di Torino

Come riportato su OperaClick nell’articolo di Lodovico Buscatti, il Sovraintendente del Teatro Regio di Torino, Walter Vergnano, lancia un grido d’allarme.
Una crisi di liquidità di oltre venti milioni di Euro per il Regio di Torino. Questo è il senso della lettera che il Sovrintendente Walter Vergnano ha indirizzato ai dipendenti della Fondazione al termine di numerosi incontri con le rappresentanze sindacali interne.
La situazione è dovuta al ritardo dei pagamenti da parte della Regione dei contributi assegnati.
Siamo così di fronte ad un paradosso: pur con bilanci chiusi in pareggio, la Fondazione non è in grado di far fronte al pagamento dei fornitori per la mancanza dei trasferimenti. Di qui la necessità del ricorso ad anticipazioni bancarie che comportano interessi a carico del beneficiario (per il Regio circa cinquecentomila Euro). Il danno non è unicamente economico ma anche d’immagine e di credibilità nei confronti di artisti e dipendenti. Il caso del Regio non è purtroppo isolato in Piemonte e riguarda altre numerose istituzioni culturali e musicali come il Teatro Stabile e l’Accademia “Stefano Tempia”. Nelle ultime ore sono giunte rassicurazioni da parte della Regione che ha promesso la liquidazione dei contributi del 2014.

Franciscus l’evento piu cool dell’anno in Argentina

A Marzo prossimo , a Buenos Aires, presso il Teatro Broadway, (Avenida Corrientes 1155 , B. A. Capiatal Federal) FRANCISCUS, lo spettacolo più cool dell’anno. Un evento imperdibile e strabiliante. Oltre 50 artisti in scena, 12 musicisti dal vivo e un cast di attori d’eccezione, tra i quali spicca il nome di Ana Maria Picchio, stella del cinema , teatro e TV  in Argentina.
Uno spettacolo imperdibile !

Grande attesa per Tosca al regio di Torino

Teatro Regio, martedì 9 febbraio 2016, ore 20

Martedì 9 febbraio, alle ore 20, il Regio mette in scena Tosca di Giacomo Puccini, il primo capolavoro del Novecento musicale italiano, in un nuovo allestimento in prima europea. Renato Palumbo dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio, la regia è di Daniele Abbado. Il melodramma di ambientazione storica, dalle forti tinte drammatiche, vanta un cast di solisti di fama internazionale: María José Siri, Roberto Aronica e Carlos Álvarez. Questa produzione è realizzata con il contributo della Società Reale Mutua di Assicurazioni, il cui Presidente Iti Mihalich ha dichiarato: «La nostra Compagnia, Socio Fondatore del Teatro Regio dal 2012, è da sempre attenta a promuovere lo sviluppo e la diffusione della cultura, quale strumento essenziale per la crescita sociale ed economica del territorio. Siamo quindi lieti di continuare a offrire un supporto concreto a favore della tradizione lirica e dell’attività di uno dei teatri più prestigiosi del panorama artistico e musicale internazionale, contribuendo anche quest’anno, dopo aver sostenuto la messa in scena del Guglielmo Tell nel 2014 e de Le Nozze di Figaro nel 2015, alla stagione operistica subalpina in occasione dellaTosca, il celebre melodramma di Giacomo Puccini».

Continua...

Ricordando il giorno della memoria

MUSICA DA TEREZIN 1941-1945 27-28 gennaio 2016 Salone del Conservatorio er celebrare il Giorno della memoria 2016 il Conservatorio statale di musica “Giuseppe Verdi” di Torino – in collaborazione con l’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea, il Centro Internazionale di Studi Primo Levi e la Comunità Ebraica di Torino – propone una serie di eventi artistico-musicali incentrati sulle composizioni scritte a Terezin tra il 1941 e il 1945 da musicisti lì internati. Le iniziative avranno luogo nei giorni 27 e 28 gennaio secondo la seguente articolazione: – mercoledì 27 gennaio 2016, ore 10.30: Concerto per le scuole; – giovedì 28 gennaio 2016, ore 18.00: Seminario di approfondimento; – giovedì 28 gennaio 2016, ore 21.00: Serata musicale. I programmi musicali proposti sono stati scelti sulla base di quanto pubblicato da Joza Karas, La Musica a Terezin 1941-1945 (Edizioni Il Melangolo) e constano di pregevoli composizioni di musicisti periti tragicamente in quello che fu un luogo di terrore e di privazioni umane: Pavel Haas, Gideon Klein, Hans Krasa, Zikmund Schul, Victor Ullmann, Ilse Weber, ecc. Affiancano questi brani le musiche di altri compositori che sovente erano eseguite in quel luogo. Un’occasione preziosa per fare memoria di fatti storici che hanno segnato indelebilmente il divenire della nostra storia e nella convinzione che attraverso questi momenti «la voce delle vittime può risuonare in queste bellissime opere, quella dei carnefici tace nella condanna della storia». La documentazione completa dell’iniziativa – che si configura come vero e proprio ‘progetto’ di alta valenza educativa nonché storica e musicale – è disponibile in formato digitale sul sito istituzionale del nostro Conservatorio: www.conservatoriotorino.eu

Imperdibili appuntamenti al Malibran di Venezia

LIRICA E BALLETTO STAGIONE 2015-2016
FONDAZIONE TEATRO LA FENICE
AL TEATRO MALIBRAN

Sabato 23 gennaio 2016 ore 19.00
Martedì 26 gennaio 2016 ore 19.00
Domenica 31 gennaio 2016 ore 15.30
Martedì 2 febbraio 2016 ore 19.00
Giovedì 4 febbraio 2016 ore 19.00

Agenzia matrimoniale

opera buffa in un atto
libretto di Roberto Hazon e Ida Vallardi Hazon
musica di Roberto Hazon

prima rappresentazione assoluta: Parma, Teatro Regio, 3 gennaio 1962
Editore proprietario Casa Musicale Sonzogno

Personaggi e interpreti
Argia Gladys Rossi
Adolfo Armando Gabba
La barbona Elisabetta Martorana
La segretaria Lieta Naccari

 Il segreto di Susanna

 intermezzo in un atto
libretto di Enrico Golisciani
dallo scherzo comico Il puzzo del sigaro di Amilcare Belotti
musica di Ermanno Wolf-Ferrari

prima rappresentazione assoluta (in tedesco): Monaco di Baviera, Hoftheater, 4 dicembre 1909
prima rappresentazione in italiano: Roma, Teatro Costanzi, 27 novembre 1911

Edizioni Josef Weinberger Limited, Londra
Rappresentante per l’Italia Casa Musicale Sonzogno, Milano

 Personaggi e interpreti
Il conte Gil Bruno de Simone
La contessa Susanna Arianna Vendittelli
Sante Davide Tonucci

 maestro concertatore e direttore Enrico Calesso

Orchestra del Teatro La Fenice
regia Bepi Morassi

 scene, costumi e luci Scuola di scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Venezia
scene Sabastiano Spironelli, costumi Caterina Righetti
direzione laboratorio progettazione costumi Paola Cortelazzo, direzione laboratorio costumi Giovanna Fiorentini
direzione laboratorio scene Franco Daniele Venturi

 con sopratitoli in italiano nuovo allestimento Fondazione Teatro La Fenice
nel 10° anniversario della morte di Roberto Hazon
progetto «Atelier della Fenice al Teatro Malibran»

Alessandra Giorda - P.IVA 11290670014

Realizzato da Escamotages