Chailly, classica si contamina con pop

(NOTIZIA ANSA). Da Bach ai Beatles, Riccardo Chailly ha parlato di contaminazioni nella musica classica intervenendo oggi alla terza giornata del Wired Next Fest. Tra gli esempi di commistione di alto e basso, il direttore musicale della Scala ha citato l’aria di basso della Passione secondo Matteo, dove Bach inserì un ritmo di danza, e poi l’aria di Papageno nel Flauto Magico di Mozart e il quarto movimento della seconda sinfonia di Čajkovskij, che invece assimilano il canto popolare. Un esempio caro al Maestro Chailly è il ‘Fra Martino’ interpolato e ribaltato in tonalità minore da Gustav Mahler nel terzo movimento della sua prima sinfonia.
Lo stesso maestro non è immune al fascino dei crossover musicali: “Da ragazzo ho amato tantissimo i Beatles, sono cresciuto con loro: quando dirigo la terza sinfonia di Mahler, arrivato alla melodia dei violini del quinto movimento alla prima lettura io canto sempre ‘All my troubles seemed so far away’, perché sono le stesse note di ‘Yesterday’!”.

Fonte Agenzia Ansa

(Visited 1 times, 1 visits today)

Alessandra Giorda - P.IVA 11290670014

Realizzato da Escamotages