E’ di notevole interesse la nuova stagione dei Concerti del Lingotto

La nuova stagione dei Concerti del Lingotto si articola in nove appuntamenti che si svolgono presso l’Auditorium «Giovanni Agnelli» di Torino (Via Nizza 280) con inizio alle 20.30. Si inaugura lunedì 30 ottobre 2017 con Teodor Currentzis e la formazione da lui fondata MusicAeterna; si chiude mercoledì 30 maggio 2018 con l’atteso esordio nelle stagioni di Lingotto Musica di Riccardo Muti e dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini. Otto grandi formazioni, sette direttori di calibro internazionale e numerosi solisti d’eccezione per una nuova stagione di concerti che spazia da Bach a Ligeti, attraversando il classicismo viennese con una particolare attenzione al grande repertorio del Novecento sinfonico russo.

Tra i tratti distintivi della stagione spiccano i ritorni di Valery Gergiev con la Mariinskij Orchestra e un programma dedicato a Rachmaninov, Antonio Pappano con la Chamber Orchestra of Europe con musiche di Brahms e Vladimir Jurowski con la London Philharmonic Orchestra alle prese con Sibelius e Stravinskij. Tornano inoltre al Lingotto Pinchas Zukerman solista e direttore sul podio della Camerata Salzburg per una serata dedicata al classicismo viennese e la WDR Sinfonieorchester Köln guidata dal Jukka-Pekka Saraste, senza dimenticare il recital solistico, evento inusuale nelle stagioni di Lingotto Musica, del pianista norvegese Leif Ove Andsnes. Il cartellone si completa con l’Oratorio di Natale di Bach, in programma il 19 dicembre 2017, eseguito da Le Concert Lorrain diretto da Christoph Prégardien. Otto appuntamenti vedonoinoltre la partecipazione di eccellenti solisti e cantanti del panorama internazionale: oltre ai già citati Pinchas Zukerkman e Leif Ove Adnsnes, sono ospiti per il violino Lisa Batiashvili, Ray Chen eArabella Steinbacher, mentre il pianoforte è rappresentato da Alexander Melnikov e Varvara
Nepomnyashchaya, senza dimenticare il cast vocale dell’Oratorio bachiano costituito da JoanneLunn, Margot Oitzinger, Markus Schäfer e Peter Kooij. La campagna abbonamenti prende il via il 5 giugno per i rinnovi e il 3 luglio per le nuoveadesioni, e si protrae fino al 14 ottobre; i prezzi degli abbonamenti sono compresi tra i 190 e i 425 euro, mentre i biglietti per i singoli concerti variano da 20 a 54 euro. Prezzi speciali invece per i giovani al di sotto dei trent’anni, con abbonamenti a 83 euro e biglietti dei singoli concerti a 13 euro.

A partire da questa stagione è stato inoltre stretto un accordo con il Teatro Stabile con prezzi scontati sull’acquisto dei biglietti dei singoli appuntamenti per i reciproci abbonati. Come in passato la stagione vede inoltre Lingotto Musica impegnata sul fronte della formazione del pubblico e della divulgazione con 2 conferenze introduttive ai concerti tenute da Giorgio Pestelli e Paolo Gallarati, nonché un eccezionale incontro con Antonio Pappano e Susanna Franchi che insieme presenteranno il concerto del 18 maggio 2018.

Parallelamente a I Concerti del Lingotto prosegue Lingotto Giovani, la rassegna cameristica composta da sei concerti dedicati ai migliori talenti emersi negli ultimi anni nei concorsi internazionali più prestigiosi, all’interno della quale quest’anno svetta il recital del clavicembalista francese, già autore di incisioni per importanti etichette, Jean Rondeau, interprete delle Variazioni Goldberg di Bach. Il cartellone si completa con il Quatuor Akilone (Primo Premio nel 2016 all’«Concours International de Quatuor à Cordes de Bordeaux») e il Pacific Quartet Vienna (Primo
Premio nel 2015 all’«Haydn» di Vienna) per due serate all’insegna del repertorio quartettistico, i pianisti Takuya Otaki (Primo Premio nel 2016 al Concorso d’Orléans) e Łukasz Krupiński (Primo Premio nel 2016 al Concorso di San Marino), e ancora il Notos Quartet (Primo Premio nel 2016 al Concorso «Alice and Eleonora Schoenfeld» di Harbin in Cina) insieme al contrabbassista Wies deBoevé (ARD-Wettbewerb di Monaco 2016) che eseguiranno La trota di Schubert. Grazie al rinnovato accordo con l’Università di Torino tutti i concerti della rassegna saranno preceduti da una guida all’ascolto a cura dei migliori studenti del corso di laurea in DAMS. I prezzi variano dai 5 ai 10 euro, ma l’ingresso è come sempre gratuito per gli abbonati dei Concerti del Lingotto, le scuole e i
possessori di Pass60.

I concerti si svolgono presso la Sala 500 del Lingotto con inizio alle 20.30. Sul versante “educational” si rinnovano i cicli di incontri dedicati agli studenti, da quest’anno intitolati Lingotto per le scuole. Nell’arco di tre giornate, tra gennaio e febbraio, Antonio Rostagno, docente presso La Sapienza Università di Roma, affronterà il tema di Musica a programmae musica assoluta nel repertorio sinfonico dell’Ottocento con incontri, pensati per i ragazzi delle
scuole superiori ma aperti a tutti gli appassionati, che si svolgono in Sala Londra alle 11. Per la prima volta infine Lingotto Musica intraprende un’iniziativa sperimentale finalizzata al coinvolgimento del pubblico di età compresa tra i 14 e i 26 anni, con un concorso a premi di  critica musicale intitolato Scrivere di musica dal vivo, con l’obiettivo di stimolare nei giovani la riflessione sull’ascolto di musica d’arte dal vivo.

 

La stagione 2017-2018 è resa possibile grazie al sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Piemonte, Città di Torino, Compagnia di San Paolo (maggior sostenitore), Fondazione CRT, Maserati, Reale Mutua, Banca del Piemonte, Lingotto, IPI, Lavazza, Sadem Arriva, Vittoria Assicurazioni, UBI Banca, AON, Banca Sella, Guido Castagna, Amiat.
Lingotto Musica è stato selezionato dalla Compagnia di San Paolo quale realtà d’eccellenza nel panorama dello spettacolo dal vivo.

Comunicato Stampa

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Alessandra Giorda GRDLASN69A44L219V

Realizzato da Escamotages