ENTRA-MAR un libro ricco di sentimenti ed emozioni oltre i confini dell’immaginazione

( Alessandra Giorda) In occasione della presentazione del nuovo libro ENTRA-MAR, antologia poetica edito da Sakura Ediciones, che è una raccolta di poesie dei maggiori esponenti dell’America Latina che non sono solo scrittori, ma svolgono anche altre attività di rilievo, l’intervista  al filosofo, poeta ed editore  Edilson Villa M. Uomo tanto colto, quanto gentile, raffinato, di spiccata sensibilità ed innamoratissimo della sua compagna Milena Díaz. È filosofo all’Università di Antioquia, in Colombia. Nel 2013, dopo un tour in quasi tutti i paesi del Sud America, si è stabilito a Buenos Aires (Argentina) dove ha lavorato presso Prosa Amerian Editores . Nell’aprile 2018 è tornato nel suo paese, più precisamente a Bogotá,  lavorando come editore generale di Sakura Ediciones. Al suo attivo ha parecchie pubblicazioni di successo, per citarne alcune: El haikú de la escalera”,  “Poesía temprana”, “La danza de las mariposas”, “El sendero del fuego”,  “El espíritu del sable” (Premio Nacional de Poesía, 2004);  “Pluma del viento”, “Aula 206”, “El bonsái seco” y “La sal del ancla”

Nell’intervista a seguire Edilson Villa M., che ha scritto il prologo, presenta l’antologia poetica ENTRA-MAR, un libro denso di contenuti per una lettura rilassata da dove si evincono sentimenti profondi.

Com’è nata l’idea di raccogliere le poesie di personaggi di spicco del Sud America?

Quando sono tornato in Colombia, dopo aver vissuto per quasi sei anni in Argentina, Milena Díaz e io abbiamo avuto la possibilità di realizzare uno dei nostri sogni: creare un marchio editoriale. Successivamente decidemmo che l’opera prima della nostra Compagnia doveva essere un’antologia poetica che raccoglieva il lavoro di alcuni dei migliori poeti dell’America Latina. Dopo aver selezionato i poeti che volevamo far parte di ENTRA-MAR, ogni autore ci ha passato il suo materiale e abbiamo scelto le poesie che volevamo pubblicare.

Il libro è stato appena presentato  Quali sono stati gli apprezzamenti?

La nostra antologia poetica ENTRA-MAR, nonostante sia stata pubblicata solo 3 mesi fa, è già stata presentata in città di diversi paesi. Stiamo lavorando per portare questo libro in tutta l’America Latina. Ad oggi abbiamo presentato il libro a Medellín, Envigado, Bogotá, Siviglia e Caicedonia (Colombia), a Buenos Aires, Puerto Madryn e Campana (Argentina) ed a Bilbao (Spagna), con un molti apprezzamenti da parte del pubblico,  della stampa specializzata e la comunità letteraria  in generale.

Le prossime presentazioni dove saranno?

La prossima presentazione di ENTRA-MAR si terrà il 29 settembre 2018 presso la libreria Hojas de Parra, del Café Nicanor, a Bogotá – Colombia.  Ci siamo portati avanti  nella programmazione di alcune presentazioni (con date da definire), nelle città di Cile, Messico e Perù, entro la fine di quest’anno.

Tra i vari personaggi del libro, quali sono quelli con cui hai più affinità?

I poeti antologizzati in ENTRA-MAR con i quali ho maggiore affinità e  un migliore rapporto di amicizia, sono i poeti argentini Alejandro G. Roemmers, Roberto Alifano, Antonio Requeni, Leopoldo “Teuco” Castilla, Ana Guillot, Mariela Palermo, Osvaldo Tamborra e Alejandro Vaccaro, il poeta cileno Isabel Guerrero, il poeta boliviano Óscar “Puky” Gutiérrez. Senza dimenticare i poeti messicani América Femat Viveros, Roberto Reséndiz e Jorge Guadalupe Arzate ed i poeti colombiani Pedro Arturo Alzate, Federico Diaz-Granados, Fredy Yezzet e Mario Alberto Agudelo.

Edilson Villa M., Alejandro G. Roemmers e Milena Diaz

 

Un commento su quelli che conosci di persona?

Conosco personalmente tutti i 45 poeti di ENTRA-MAR. Tutti insieme raccolgono quell’intreccio dove si svolgono l’immaginazione, il pensiero, la volontà, l’azione e un profondo amore per la parola incantata, ognuno che suona una melodia diversa con i loro flauti e tamburi. Esprimono emozioni , con la propria musica, con il proprio ritmo, con le loro sfumature e colori, formando il tessuto di un bellissimo libro che, al di là del tempo e dello spazio (quando ce ne saremo andati tutti), rimarrà per sempre come un fertile appezzamento di terra, dandoci la fragranza e i nuovi frutti dei suoi paesaggi più intimi.

Perché il titolo ENTRA-MAR?

Entramar  è  l’insieme di idee, sentimenti, opinioni….. che si intersecano in un testo. In questa reciprocità di pensieri, parole e azioni, la solidarietà è anche intessuta tra gli uomini di una comunità e tra i diversi popoli, che è ciò che ci aiuta d oltrepassare i confini. Perché ENTRA-MAR invita alla nascita permanente, alla risurrezione ed a quella idea degli archetipi femminili dello psicoanalista Carl Gustav Jung, che abbraccia tutti e tutto. L’ENTRA-MAR è come una barca che parte sempre da un luogo sicuro, da quel luogo in cui prende corpo la nascita, la crescita e l’amore. Quello spazio in cui avviene la trasformazione del corpo in spirito e si prepara per una nuova nascita. Quel posto dove puoi sempre avere una “conversazione” con questi artisti, perché le loro parole e i loro pensieri ci daranno delle risposte e  faranno  nascere nuove domande.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Alessandra Giorda - P.IVA 11290670014

Realizzato da Escamotages