Successo per i due attesissimi Concerti a Torino

( Alessandra Giorda)Doppio appuntamento sotto la Mole per due concerti che segnano al chiusura della stagione concertistica 2017/2018 all’Auditorium Rai Arturo Toscanini il 29 e 30 Maggio  ed il 30 Maggio all’Auditorium Giovanni Agnelli per  Lingotto Musica.

Nel primo appuntamento l’enfant prodige Alexander Malofeev ha letteralmente conquistato il pubblico. La sua esibizione è stata straordinaria e grazie al suo talento tanti i giovanissimi come lui hanno gremito l’Auditorium Rai e lo hanno applaudito. Il giovanissimo pianista per  il suo debutto con l’Orchestra Rai  ha proposto la Rapsodia su un tema di Paganini op. 43 per pianoforte e orchestra di Sergej Rachmaninov.

Alexander Malofeev

La direzione era affidata al coreano Myung-whun Chung,  tra i direttori più apprezzati e richiesti al mondo. Eccelle per tanto per bravura quanto per modestia ed il popolo sabaudo lo ha riconosciuto con uno scrosciare di applausi.

Nella seconda parte della serata Chung ha proposto la Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 di Ludwig van Beethoven detta Eroica, monumentale affresco celebrativo scritto per Napoleone Bonaparte.

Molti sono stati i riconoscimenti che  il pubblico, assiduo frequentatore dell’Auditorium Rai, ha speso parole di elogio per l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai che ha trovato tutti d’accordo sul valutare come quest’Orchestra negli anni abbia fatto progressi degni di plausi. “Da una semplice Orchestra come tante ora ha fatto progressi tali da poter con orgoglio suonare in tutto il mondo”

 

 

Myung-whun Chung

Ascolta servizio con musica su Radio Blu Italia  Giovedi 31 maggio 2018 ore 21, 45   http://www.radiobluitalia.net/ 

Sold out per Riccardo Muti all’Auditorium Agnelli al Lingotto per Lingotto Musica con l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, formazione da lui fondata nel 2004 e composta da musicisti italiani tutti di età inferiore ai trent’anni, selezionati attraverso centinaia di audizioni da una commissione costituita dalle prime parti di prestigiose orchestre europee e presieduta dallo stesso Muti.

Un successo strepitoso con un programma ben nutrito ha acceso gli animi degli spettatori, non solo piemontesi ma giunti anche da Regioni limitrofe per il grande evento. il M° Muti ha dato il meglio di sè dirigendo in maniera impeccabile senza tralasciare ogni minimo dettaglio. Il programma della serata è tra i suoi prediletti e molto sentito. Ha avuto la straordinaria capacità di trasmettere grandi emozioni al pubblico, così come l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, formata da giovani talenti, ha superato ogni aspettativa.

Orchestra Giovanile Luigi Cherubini

 

Il programma della serata era dedicato alla musica orchestrale degli operisti italiani nella seconda metà dell’Ottocento, Alfredo Catalani (1854-1893)Contemplazione, Pietro Mascagni (1863-1945)Intermezzo da Cavalleria rusticana, Ruggero Leoncavallo (1857-1919)Intermezzo da Pagliacci,Giacomo Puccini (1858-1924)Intermezzo da Manon Lescaut,Giuseppe Martucci (1856-1909)Notturno op. 70 n. 1, Umberto Giordano (1867-1948)Intermezzo da Fedora,Giuseppe Verdi (1813-1901) Ballabili dell’Atto III da I vespri siciliani: Le quattro stagioni Sinfonia da I vespri siciliani.

Riccardo Muti

Al termine della serata dopo svariati minuti di applausi, il M° Riccardo Muti, che il prossimo mese festeggia i 50 anni di carriera, ha tenuto un discorso denso di significato mettendo in luce come le Istituzioni non tengono in considerazione la Cultura, apportando drastici tagli senza considerare che la Musica è tra i patrimoni che l’Italia vanta nel mondo. Ha speso parole sentite per l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini facendo i migliori auguri per il futuro.

Ascolta servizio con musica su Radio Blu Italia  Sabato 2 Maggio 2018 ore 12.40  e  13.45

http://www.radiobluitalia.net/

(Visited 1 times, 1 visits today)

Alessandra Giorda - P.IVA 11290670014

Realizzato da Escamotages